Come migliorare la durata degli elettrodomestici

Sono in tanti a lamentare come la durata degli elettrodomestici non sia più quella di una volta. I motivi alla base di questa tendenza sono tanti e non tutti riconducibili al fenomeno secondo il quale i produttori imposterebbero volontariamente una sorta di fine vita degli elettrodomestici dopo i due anni di garanzia legale (obsolescenza programmata). Cerchiamo quindi di individuare delle strategie efficaci per aumentare la durata degli elettrodomestici.

Consigli utili per aumentare la longevità degli elettrodomestici

In caso di guasto o malfunzionamento improvviso l’unica soluzione è quella di rivolgersi a un centro riparazione elettrodomestici come quello disponibile a questo indirizzo https://www.assistenza-reggioemilia.it/ che, in tempi rapidi, interviene per riparare il frigorifero, il forno, la caldaia, la lavastoviglie e qualsiasi altro elettrodomestico danneggiato. Per evitare questi problemi che, oltre al costo, determinano problemi logistici e quotidiani non indifferenti, è fondamentale intervenire con alcuni accorgimenti.

Non tenere gli elettrodomestici in stand-by

Innanzitutto evitare di lasciare gli elettrodomestici in stand-by. A parte il frigorifero tutti gli altri elettrodomestici possono essere accesi solamente all’occorrenza, mentre mantenerli in stand-by, oltre al consumo, tiene costantemente attivo (anche se non a pieno regime) il dispositivo. Staccando la spina o utilizzando una ciabatta (o presa multipla) con interruttore si può intervenire facilmente su questo aspetto.

La manutenzione

Fondamentale poi si rivela la manutenzione ordinaria. Qualunque sia l’elettrodomestico, dal condizionatore d’aria alla lavastoviglie passando per il forno o il robot da cucina, tutti i dispositivi necessitano di una cura regolare. Seguendo le indicazioni del produttore va quindi prevista una pulizia e un controllo regolari utili a migliorare la durata degli elettrodomestici.

Dispositivi parafulmine

Di vitale importanza si rivela poi l’utilizzo di ciabatte e prese multiple dotate di parafulmine. Si tratta di una semplice tecnologia che, in caso di temporali, previene le conseguenze dei rischi legati alla caduta dei fulmini. Caduta dei fulmini che può provocare sbalzi di corrente estremamente pericolosi per la salute e la durata degli elettrodomestici.

L’analisi dei consumi

Un consiglio utile è anche quello di installare un dispositivo che analizza i consumi degli elettrodomestici (o di quelli principali). Oltre a consentire di ottimizzarne l’uso ottenendo un significativo risparmio economico, questi dispositivi permettono di monitorare lo stato di salute degli elettrodomestici. Consumi eccessivi e anomali, infatti, indicano un malfunzionamento che può essere associato a un guasto che potrebbe essere responsabile di un blocco o una rottura del dispositivo.

Il corretto funzionamento

Può sembrare banale ma anche il funzionamento degli elettrodomestici incide sulla loro longevità. Quante volte, infatti, si utilizzano in maniera non adeguata forzando le loro capacità o le loro caratteristiche? Sono abitudini che sembrano funzionare ed essere sostenibili, ma nel medio-lungo periodo possono causare rotture e guasti improvvisi. Ogni apparecchio e ogni apparecchio di ogni marca, ha le sue specificità che devono essere rispettate per un uso non solo longevo, ma anche sicuro.

Pulizia e accessori

Quanto detto in precedenza si concretizza anche nella pulizia dei componenti dell’elettrodomestico (soprattutto i filtri per quelli che ne prevedono uno) e nell’utilizzo di accessori compatibili. Questo vale soprattutto per la lavatrice e la lavastoviglie che richiedono prodotti non aggressivi che, seppur economici, possono danneggiare i componenti interni.